Cerca

MonMannequin

Fashion, Style and Lifestyle Blog

Categoria

outfit

Non posso vivere senza..mantella!

In origine fu lei, la mitica Carrie che non sbaglia un colpo a rivalutarla…

879bf9a70b7155904dd82d34fe2e348c

carrie season 4-vintage nurses cape

poi seguirono Blair e Serena in Gossip Girl….

inspiration

cape1

gossip-girl-serena-van-der-woodsen-blake-lively-latest-fashion-3

Dal sapore un pò retrò, è decisamente quello di cui abbiamo più bisogno in questo momento per alleggerirci dall’inverno e riporre cappotti e pellicce..tanto c’è solo l’imbarazzo della scelta: beige, nera, grigia, stile trench o montgomery, corta o lunga, colorata o a fantasia..

street-style-mantella-vintage

01

2-16

army-green-cape

article-2164173-13B7D6C2000005DC-621_634x937

CapeStyle3

ChloeCape

dellarussocape

fashion,street,style-9f16572731620269d26dfa0298ee95f9_h

Kathleen_StreetStyle_CLake_

la-modella-mafia-Burberry-cape-3.1-phillip-lim-dress-Bassike-pants-Celine-shoes-via-vogue.au_

mira-duroslava-cape

paris-cape-camel-shoesplaid cape the sartorialist new york fashion week spring summer 2011RBilson_gl_11jna11_big_592x888

streetstyle2521

Street-style-Cape-Mango

 cape feature 1
cape feature 4
blog-1-1024x614
tumblr_mkmdoxqhec1s9d4nko1_500
bda8b3bf28177bb8542c2811e9d09280e2ff243c_600
font: tumblr, google

Libri&Moda #2: Roger Vivier

Dovremmo pazientare ancora fino al tre aprile, data a partire dalla quale, sarà possibile acquistare nelle quattordici boutique Roger Vivier (e nelle migliori librerie!) l’omonimo volume. Il libro è un tributo allo stile iconografico e opulento, all’ esclusiva e pregiata fattura delle calzature dall’ inconfondibile fibbia quadrata. Il volume celebra il creatore dello stiletto più famoso del mondo, ripercorrendone la storia e le suggestioni che hanno portato alla realizzazione di vere e proprie opere d’arte. In occasione della presentazione del libro, presso la boutique di Rue du Faubourg Saint-Honoré, dove non potevano mancare  il direttore creativo Bruno Frisoni e la musa ispiratrice della griffe Ines de la Fressange, è stata presentata anche l’esclusiva bag in coccodrillo Prismick.

roger-vivier-book-cover-courtesy-of-roger-vivier-by-philippe-jarrigeon-1272122_0x440
jessica-stam---pochette-prismick-et-escarpins-palace-zig-zag-1972109_0x440
julie-gayet-1418251_0x440
clotilde-de-kersauson-et-nine-d-urso-487869_0x440
Catherine-Deneuve-et-Ines-de-la-Fressange
bertrand-burgalat-et-vanessa-seward-583533_0x440
thumb

Le nuove IT girls sono tutte BAD girls # 2: CORY KENNEDY

Californiana, classe 1990. Con origini meno aristocratiche della TaylorCory è una modella e party girl scatenata, che è diventata presto una fashion icon per il suo stile un pò manrepeller..

A voi piace?

A noi si.. sorridente, spontanea ed un pò folle com’è!

??????? 35_cobra 936full-cory-kennedy 420996_cory7 146977525_e3289f2086 406920733_41f3fe119b 2498132081_6573889cea 1236719137980_f cory2 Cory_Kennedy2 Cory+Kennedy+Cory+Kennedy+New+York+Fashion+GNjJ8p3Ao4dl Cory+Kennedy+TRESemme+Rebecca+Minkoff+Front+BZ9CBkrUqofl CoryKennedy.bmp cory-kennedy-mercedes-benz-new-york-fashion_4071215 kim_jestes_szafiarko_1 Preen+Front+Row+Spring+09+MBFW+NUbzjb6bRRAl

font: google image

Week-end a Firenze

La scorsa settimana mi sono regalata un week-end a Firenze.
Ero partita con l’intenzione di dedicarmi solo all’arte e alla cultura, certa che non sarei caduta in alcuna tentazione…invece, mi sono dovuta subito ricredere!
Ecco 3 places to go:

 

1- Museo Gucci
Situato all’interno di un palazzo storico affacciato su Piazza della Signoria, il museo è suddiviso in 7 differenti aree tematiche: viaggio, abiti da sera, handbag, mondo flora, sport, lifestyle e logomania.
Al termine della visita potrete rilassarvi prendendo un aperitivo nel delizioso caffè-ristorante, consultando i volumi in vendita nel bookstore o sperperando i vostri soldi all’interno dell’icone-store.
 
 
 
2-The Mall
Dato che di lunedì i musei sono chiusi, ho preso la navetta che parte dalla stazione di Santa Maria Novella e mi sono diretta al The Mall. Obiettivo: approfittare dei saldi sui prezzi già scontati degli outlet. 
Chiaramente, ero partita dall’idea di investire i miei risparmi in una bella borsa, invece ho dirottato le mie scelte verso tutt’altra cosa. Le uniche borse che mi hanno colpita avevano comunque prezzi – per me- proibitivi, le altre, più accessibili per le mie tasche, non mi facevano “battere il cuore”. In generale, i prezzi più vantaggiosi si trovano su scarpe e abbigliamento.Io, alla fine, ho seguito il mio cuore ed ecco cosa ho comprato.
 
Bracciale in cuoio Fendi
Sandalo in raso Fendi
Piccola Trousse Stella McCartney
Shopper in lino Fendi
Pochette Emilio Pucci
 
 
3- Museo Salvatore Ferragamo
Non ho avuto ancora il tempo di visitarlo perchè, oltre alla moda e allo shopping  mi sono davvero dedicata anche alla cultura e all’arte rinascimentale  Tuttavia  mi sono ripromessa di visitarlo durante il mio prossimo soggiorno a Firenze. In compenso ho fatto un salto al corner store ospitato all’interno degli Uffizi (per unire l’utile al dilettevole!) e anche lì ho lasciato il segno…della serie “morirò povera, ma ricoperta di pochette!”

 

Trousse Salvatore Ferragamo
 

Filippa Lagerback e lo scandinavian style

Qualche anno fa, grazie ad una borsa di studio, ho vissuto alcuni mesi a Copenaghen. La Danimarca rispetto all’Italia, è davvero un altro mondo, con una sua cultura e delle tradizionali ben radicate che, nel bene e nel male, distano anni luce dalle nostre. Sono state infinite le cose che mi hanno colpito: l’oscurità di gennaio, le case colorate di Nyhavn, la moltitudine di biciclette, la centralità del design, ma soprattutto il loro dress style. Sorvolando sul fatto che anche con -10 le ragazze giravano senza calze, guanti e sciarpe, mentre io assomigliavo sempre più alla regina delle nevi, tra la pelliccia del piumino e quella del cappello-colbacco, sono andata subito matta per quel loro stile: così tanto“europeo” e così poco provinciale, assolutamente trendy e femminile. E devo dire che Filippa Lagerback (http://www.planetfil.net), svedese di origini, ma trapiantata da anni in Italia, rispecchia perfettamente quello stile scandinavodi cui vi parlavo. Analizzando i suoi outfit, infatti, si ha immediatamente l’impressione di aver a che fare con una persone che ama vestirsi, e non solo fare shopping, che sa giocare con gli abiti e gli accessori , capace di passare dal classico black&white ai toni più accesi. Il risultato è un look iper-femminile, mai banale o sgraziato; insomma un’insospettabile fonte di ispirazione!
 
 
Black&White
 
Mono&Micro
 
Jacket,trench&coats

 

Long&Colour

 

Blu&Dintorni

 

Tute,pullover&collane

 


Scandinavian street style

    

Festival del cinema di Roma: XIII Edizione

La prima edizione del Festival del cinema di Roma targata Marco Muller con la sua giuria, presieduta da Jeff Nichols e composta da Timur Bekmambetov, Valentina Cervi, Edgardo Cozarinsky, Chris Fujiwara, Leila Atami e P.J. Hogan, ha decretato i vincitori.
A portarsi a casa il tanto ambito Marc’Aurelio d’oro è il regista statunitense Larry Clark di “Marfa girl”, con il suo ritratto di una gioventù bruciata tra alcol, sesso e droga.
Due premi speciali ad un altro film altrettanto discusso e criticato “E la chiamano estate” : miglior regia a Paolo Franchi e miglior interprete femminile ad Isabella Ferrari. 
Come migliore interprete maschile, invece, ha vinto Jeremie Elkaim, protagonista di “Main dans le main”, mentre, come miglior attore emergente è stato premiato Marilyne Fontaine per “Un enfant de toi”
Due riconoscimenti anche ad “Alì ha gli occhi azzurri” che si è aggiudicato il Premio Speciale della Giuria e il Premio miglior opera prima.
Ora è giunto il momento di assegnare noi i premi per i migliori look da passerella!

Margherita Buy in Giorgio Armani: abito in seta nero, scollo all’americana e profondo spacco. Voto 9

Giulia Bevilacqua in Fendi: micro fantasia, maniche a sbuffo e gonna plissè. Voto 8

Valentina Cervi in Givenchy: abito color ghiaccio, maniche abbondanti e trucco in contrasto. Voto 9

Kasia Smutniak in Giorgio Armani: abito nero in pailletes con piccola cintura in vita. Voto 7

Claudia Pandolfi in Giorgio Armani: bustino rigido effetto plissè, splendido collier nero abbinato ai sandali. Voto 9

Aurora Cossio in Missoni: profonda scollatura sulla schiena, copri-spalle in eco-pelliccia per coprire. Voto 4

Giorgia Surina in Burberry: il color è quello must di stagione e l’abbinamento al nero è perfetto.Voto 9

Carmen Chaplin in Ferragamo: abito con bustier sagomato, scollatura audace e  decorazioni preziose. Voto 9

Penelope Cruz in Dolce&Gabbana: smoking maschile, quando la classicità paga. Voto 9

Isabella Ferrari in Fendi: classico long black dress..forse un troppo long. Voto 7

Francesca Inaudi in Gucci: quando a volte osare non paga. Voto 5

La coppia Argentero-Catania in Gucci: perfettamente glamour e coordinati. Voto 8

Cristina Capotondi in Marni: abito etno-chic, perfetta la scelta degli accessori. Voto 7

Laura Chiatti in Prada: abito bustier rosso con ricamo in pizzo nero. Voto 8

Luisa Ranieri in Versace: abito monospalla, coccarde e balze..less is better. Voto 5

Eva Riccobono in Ermenegildo Zegna: iper maschile, sempre impeccabile. Voto 9

Violante Placido: giacca lunga e gonna corta danno come risultato una totale mancanza di proporzioni. Voto 4

Yvonne Sciò in Missoni: i colori e le scarpe scelte fanno un pò troppo “serata al mare”. Voto 4

Carrie Bradshaw&Leandra Medine: Man Repeller Style

Carrie Bradshaw una man repeller? io direi proprio di si!.. Anzi, secondo me, tutto è partito proprio da lei.. Il suo stile unico ed ironico, così amato da noi fanciulle e tanto “misunderstood” dagli uomini.. Leandra Medine, nel suo blog ( The Man Repell, appunto), parla proprio di questo.. Di come l’uomo non riesca ad afferrare qualsiasi aspetto della moda, soprattutto quello più insolito.. Ed è vero.. In particolare a Roma, dove, ahimè, la banalità regna sovrana, molte donne ti guardano storto se indossi qualcosa di diverso da un paio di Hogan o da una never full e gli uomini, neanche a dirlo, scappano già alla vista di unghie laccate di rosso!.. Fortunatamente, io credo ancora nelle eccezioni e… Aspettando Mr Big, vi lascio qualche ispirations per un Man Repeller Look perfetto!..
Il Tutù
Il Flower  Dress
Il Gilet
Il Cappello
La Pelliccia
La Sciarpa
Printed Long Skirt
Rain Outfit
Easy Outfit
I Colori
Little White Dress
 
Pink Shoes
 
 
 
 
font: google image
 
 
 
 
 
 
 

Stasera cosa mi metto #1

Per un sabato sera di metà ottobre in discoteca?!

Abito Bershka in organza, con elastico in vita, colletto rosa in contrasto e pietre nere applicate

Mini pochette Max&Co, cintura elasticizzata Miu Miu
Orecchini Accessorize, bracciali New Look+H&M

Sandalo Zara in suede grigio antracite 

Passeggiando in bicicletta…

Chi l’ha detto che la stagione ideale per andare in bici è la primavera? Personalmente,da quando ho vissuto per un intero inverno a Copenaghen ho imparato a non abbandonare mai il mezzo a due ruote!E mentre su sfida il vero freddo..e a volte anche la neve, qui a roma siamo più fortunate (metereologicamente parlando): gli autunni sembrano estati, gli inverni sono miti.. e pazienza se le piste ciclabili sono quasi inesistenti!

Il mio outfit

T-shirt basic+longuette a pois+cintura stretch con piccole borchie applicate+busta effetto struzzo+cerchietto con fiocco

Street Style

Abito monospalla animalier+ballerine

Total look black spezzato dalla pashimina color fragola

Leggero abito giallo+sandali flat

Cappa tartan+ decoltè rosse+cartella color miele

Striped skirt+anfibi

Look black&white: pantalone capri nero+blusa bianca

Trench nero+sandalo con cinturino
Longuette animalier + black t-shirt 

Giacca sagomata in nero+skinny jeans

Yellow coat+tracolla pastello
Ampio abito blu+mini giacca in pelle
Basic t-shirt+pantaloni animalier+sandali flat
Mini-dress fantasia+ maxi fiocco black in testa

Mini-dress nero+giacca jeans

 Bici celebri&celebs in bici

Chanel

Missoni
Gucci

Fendi
Hermes

Viviana Volpicella in Total green

Alexa Chung: sweater blu navy+ short+ankle boots bordeaux
Filippa Lagerbeck in toni pastello: pantalone con risvolto e fiocco in vita+giacca con manica 3/4+

Brooke Shields: cardigan+leggins neri+biker+grande sciarpa al collo

Hilary Rhoda: felpa grigia+skinny jeans+cartella a tracolla

Caterina Gatta in D&G bike

Olivia Palermo in mini shorts neri, scarpe con fiocco e..Birkin color arancio!
Font: google image

Blog su WordPress.com.

Su ↑