Cerca

MonMannequin

Fashion, Style and Lifestyle Blog

Categoria

festival cinema

La notte degli Oscar..

Stanotte c’è stata la premiazione degli Academy Awards 2013..
Michelle Obama premia in diretta dalla Casa Bianca il miglior film, “Argo” di Ben Affleck.

Miglior attore protagonista Daniel Day-Lewis in “Lincoln” di Steven Spielberg
Miglior attrice protagonista Jennifer Lawrence per “Il lato positivo”.
Miglior regista Ang Lee per “Vita di Pi”.

Devo dire che gli americani saranno anche bravi nel cinema e negli effetti speciali, ma quando parliamo di classe e di gusto, ne hanno ancora tanta di strada da fare prima di poter arrivare ad avere ai nostri livelli (intesi come europei, perdonate la modestia!) .. Nonostante abbiano sfilato vari Valentino, Dior ed Armani  il risultato è stato ( per quel che mi riguarda) un red carpet assai deludente..

Iniziamo dai promossi..molto molto scarsi..
 
 

Best dressed:

 
Jessica Chastain in Armani Privè – voto: 9

Bridal girls:

Charlize Theron in Dior Couture – voto: 8 1/2
Jennifer Lawrence in Dior Couture – voto: 8 1/2
Lucy Alabar – voto: 8
Amy Adams in Oscar de la Renta – voto: 7 1/2

Romantic girls:

Lara Spencer in Kaufman Franco – voto: 8
Alicia Vikaner in Elie Saab – voto: 8


 Iron girls:
Stacy Keibler in Naeem Khan – voto: 8 1/2
Naomi Watts in Armani Privè – voto: 8

Satin girls:

Giuliana Rancic in  Cennamo Couture – voto: 7
Helen Hunt in H&M – voto: 7 ( quando la classe fa la differenza)

Bocciate:

Anne Hathaway in Prada – voto: 5 1/2 (io ve la boccio, con questo taglio e questo dress sembra avere almeno il doppio dell’età.. poteva fare molto molto di meglio!)
Nancy O’Dell in Mark Zunino – voto: 4  ( siamo agli Oscar, non ha il Circo!)
Gloria Reuben in Oliver Tolentino – voto:  5 (la coda di rose non la slaccia affatto e neanche la frangia!)
Marcia Gay Harden in David Meister – voto: 4 1/2
Mari Menounos in Romona Keveza – voto: 5 ( troppo Barbie girl)
Kristen Stewart in  Reem Acra – voto: 5 1/2 ( non la valorizza, poteva fare meglio anche lei!)
Brandi Glanville in Brand B – voto: 5 ( troppo nuda: anche se può permetterselo, siamo sempre su un redcarpet.. un pò di contegno ci vuole!)
Kristin Chenoweth in Tony Ward – voto: 4 1/2 ( troppo circense)  – Kelly Rowland in Donna Karan Atelier – voto: 5 ( abito bello, ma non adatto al suo fisico)
Quvenzhané Wallis – voto: 3 (vi prego!)
Octavia Spencer in Tadashi Shoji – voto: 4 1/2 ( troppo Barbie fiori di pesco!)
Kelly Osbourne in Tony Ward Couture – voto: 4
Fatima Ptacek – voto: 4 (perchè tutto questo tulle per una bambina?!)
Jennifer Aniston in Valentino – voto: 5 1/2 ( io la adoro, ma questa volta.. almeno dal parrucchiere poteva andarci!)
Jane Fonda in Versace – voto: 5 (il giallo non dona a tutti!)
Helena Bonham Carter in Vivienne Westwood – voto: 3 (halloween è passato da un pezzo!)
Melissa McCarthy in David Meister – voto: 3 (scegliamo un altro colore la prossima volta?..)
Nicole Kidman in L’wren Scott – voto: 4 1/2 (deludente)
Sunrise Coigney – voto: 3
Sofia Alves – voto: 3 ( scarpe rovinate e berretto di lana ?! ..ma per favore!)
Jackie Weaver in Rani Zakhem – voto: 4 ( il Circo regna!)

 
font: google image
 
Annunci

Festival del cinema di Roma: XIII Edizione

La prima edizione del Festival del cinema di Roma targata Marco Muller con la sua giuria, presieduta da Jeff Nichols e composta da Timur Bekmambetov, Valentina Cervi, Edgardo Cozarinsky, Chris Fujiwara, Leila Atami e P.J. Hogan, ha decretato i vincitori.
A portarsi a casa il tanto ambito Marc’Aurelio d’oro è il regista statunitense Larry Clark di “Marfa girl”, con il suo ritratto di una gioventù bruciata tra alcol, sesso e droga.
Due premi speciali ad un altro film altrettanto discusso e criticato “E la chiamano estate” : miglior regia a Paolo Franchi e miglior interprete femminile ad Isabella Ferrari. 
Come migliore interprete maschile, invece, ha vinto Jeremie Elkaim, protagonista di “Main dans le main”, mentre, come miglior attore emergente è stato premiato Marilyne Fontaine per “Un enfant de toi”
Due riconoscimenti anche ad “Alì ha gli occhi azzurri” che si è aggiudicato il Premio Speciale della Giuria e il Premio miglior opera prima.
Ora è giunto il momento di assegnare noi i premi per i migliori look da passerella!

Margherita Buy in Giorgio Armani: abito in seta nero, scollo all’americana e profondo spacco. Voto 9

Giulia Bevilacqua in Fendi: micro fantasia, maniche a sbuffo e gonna plissè. Voto 8

Valentina Cervi in Givenchy: abito color ghiaccio, maniche abbondanti e trucco in contrasto. Voto 9

Kasia Smutniak in Giorgio Armani: abito nero in pailletes con piccola cintura in vita. Voto 7

Claudia Pandolfi in Giorgio Armani: bustino rigido effetto plissè, splendido collier nero abbinato ai sandali. Voto 9

Aurora Cossio in Missoni: profonda scollatura sulla schiena, copri-spalle in eco-pelliccia per coprire. Voto 4

Giorgia Surina in Burberry: il color è quello must di stagione e l’abbinamento al nero è perfetto.Voto 9

Carmen Chaplin in Ferragamo: abito con bustier sagomato, scollatura audace e  decorazioni preziose. Voto 9

Penelope Cruz in Dolce&Gabbana: smoking maschile, quando la classicità paga. Voto 9

Isabella Ferrari in Fendi: classico long black dress..forse un troppo long. Voto 7

Francesca Inaudi in Gucci: quando a volte osare non paga. Voto 5

La coppia Argentero-Catania in Gucci: perfettamente glamour e coordinati. Voto 8

Cristina Capotondi in Marni: abito etno-chic, perfetta la scelta degli accessori. Voto 7

Laura Chiatti in Prada: abito bustier rosso con ricamo in pizzo nero. Voto 8

Luisa Ranieri in Versace: abito monospalla, coccarde e balze..less is better. Voto 5

Eva Riccobono in Ermenegildo Zegna: iper maschile, sempre impeccabile. Voto 9

Violante Placido: giacca lunga e gonna corta danno come risultato una totale mancanza di proporzioni. Voto 4

Yvonne Sciò in Missoni: i colori e le scarpe scelte fanno un pò troppo “serata al mare”. Voto 4

Blog su WordPress.com.

Su ↑