Cerca

MonMannequin

Fashion, Style and Lifestyle Blog

Categoria

femminile

Le nuove IT girls sono tutte BAD girls # 2: CORY KENNEDY

Californiana, classe 1990. Con origini meno aristocratiche della TaylorCory è una modella e party girl scatenata, che è diventata presto una fashion icon per il suo stile un pò manrepeller..

A voi piace?

A noi si.. sorridente, spontanea ed un pò folle com’è!

??????? 35_cobra 936full-cory-kennedy 420996_cory7 146977525_e3289f2086 406920733_41f3fe119b 2498132081_6573889cea 1236719137980_f cory2 Cory_Kennedy2 Cory+Kennedy+Cory+Kennedy+New+York+Fashion+GNjJ8p3Ao4dl Cory+Kennedy+TRESemme+Rebecca+Minkoff+Front+BZ9CBkrUqofl CoryKennedy.bmp cory-kennedy-mercedes-benz-new-york-fashion_4071215 kim_jestes_szafiarko_1 Preen+Front+Row+Spring+09+MBFW+NUbzjb6bRRAl

font: google image

The Snake Attitude

Data la mia fobia per i serpenti, scrivere questo post mi è costato davvero molto, soprattutto per quanto riguarda la ricerca delle immagini, ma per la moda questo ed altro!

Come tutti saprete, quest’anno la comunità cinese festeggia l’arrivo dell’anno lunare del serpente e le case di moda hanno subito cavalcato l’onda, trasformando un evento in un nuovo trend.

Prima fra tutte Bulgari, che, all’interno del flagship store sulla Fifth Avenue, ha allestito un’intera mostra dedicata ai gioielli e agli orologi della Snake Collection.

bulgari_serpenti_bijoux_haute_joaillerie_exposition_flagship_5__me_avenue_new_york_livre_marion_fasel_assouline_501953193_north_883x bulgari_serpenti_bijoux_haute_joaillerie_exposition_flagship_5__me_avenue_new_york_livre_marion_fasel_assouline_729860394_north_883x

bulgari_serpenti_bijoux_haute_joaillerie_exposition_flagship_5__me_avenue_new_york_livre_marion_fasel_assouline_829953993_north_883x elsa reretti tyffany

elle-03-iradj-moini-snake-wrap-cuff-bracelet-xln-lgnelle-24-roberto-coin-martellato-gold-snake-ring-xln-lgnGiorgio-Armani-Clutch-SS13

Gucci-Clutch-SS13

snake-print

snake-skin-trousers-red-bag-street-style-2_zps78c13974

tumblr_lr7pkwvlIP1qg6n5jo1_1280-682x1024

Street-style-inspiration-e1361131658281

Street-Style-Snakeskin-Clutch-e1361114620132

tommy ton street style snake clutch

YA-CNY-2013-SNAKE-Save-the-Date 

Font: google image

Le nuove IT girls sono tutte BAD girls # 1 : ATLANTA DE CADENET TAYLOR

Sembra essere la nuova tendenza.. ci sono 3 regole fondamentali per diventare una nuova it girl
1_ partecipare ai parties più cool della città (che se fossero NY o L.A. sarebbe preferibile!)
2_ farsi fotografare con la sigaretta in bocca
3_ avere sempre un cocktail in mano  
in una sola parola: trasgressione.
Potete pensare che non sia educativo e deontologicamente corretto, ma resta il fatto che la modella made in L.A., Atlanta De Cadenet Taylor è proprio così che è diventata una delle nuove it girls.. o forse perchè è figlia di John Taylor, bassista dei Duran Duran???..
Decidete voi la risposta, io, nel mentre, vi lascio qualche suo scatto per potervi ispirare.. quanto meno nello stile!..
 
 
 
font: tumblr, google image
 
 

La notte degli Oscar..

Stanotte c’è stata la premiazione degli Academy Awards 2013..
Michelle Obama premia in diretta dalla Casa Bianca il miglior film, “Argo” di Ben Affleck.

Miglior attore protagonista Daniel Day-Lewis in “Lincoln” di Steven Spielberg
Miglior attrice protagonista Jennifer Lawrence per “Il lato positivo”.
Miglior regista Ang Lee per “Vita di Pi”.

Devo dire che gli americani saranno anche bravi nel cinema e negli effetti speciali, ma quando parliamo di classe e di gusto, ne hanno ancora tanta di strada da fare prima di poter arrivare ad avere ai nostri livelli (intesi come europei, perdonate la modestia!) .. Nonostante abbiano sfilato vari Valentino, Dior ed Armani  il risultato è stato ( per quel che mi riguarda) un red carpet assai deludente..

Iniziamo dai promossi..molto molto scarsi..
 
 

Best dressed:

 
Jessica Chastain in Armani Privè – voto: 9

Bridal girls:

Charlize Theron in Dior Couture – voto: 8 1/2
Jennifer Lawrence in Dior Couture – voto: 8 1/2
Lucy Alabar – voto: 8
Amy Adams in Oscar de la Renta – voto: 7 1/2

Romantic girls:

Lara Spencer in Kaufman Franco – voto: 8
Alicia Vikaner in Elie Saab – voto: 8


 Iron girls:
Stacy Keibler in Naeem Khan – voto: 8 1/2
Naomi Watts in Armani Privè – voto: 8

Satin girls:

Giuliana Rancic in  Cennamo Couture – voto: 7
Helen Hunt in H&M – voto: 7 ( quando la classe fa la differenza)

Bocciate:

Anne Hathaway in Prada – voto: 5 1/2 (io ve la boccio, con questo taglio e questo dress sembra avere almeno il doppio dell’età.. poteva fare molto molto di meglio!)
Nancy O’Dell in Mark Zunino – voto: 4  ( siamo agli Oscar, non ha il Circo!)
Gloria Reuben in Oliver Tolentino – voto:  5 (la coda di rose non la slaccia affatto e neanche la frangia!)
Marcia Gay Harden in David Meister – voto: 4 1/2
Mari Menounos in Romona Keveza – voto: 5 ( troppo Barbie girl)
Kristen Stewart in  Reem Acra – voto: 5 1/2 ( non la valorizza, poteva fare meglio anche lei!)
Brandi Glanville in Brand B – voto: 5 ( troppo nuda: anche se può permetterselo, siamo sempre su un redcarpet.. un pò di contegno ci vuole!)
Kristin Chenoweth in Tony Ward – voto: 4 1/2 ( troppo circense)  – Kelly Rowland in Donna Karan Atelier – voto: 5 ( abito bello, ma non adatto al suo fisico)
Quvenzhané Wallis – voto: 3 (vi prego!)
Octavia Spencer in Tadashi Shoji – voto: 4 1/2 ( troppo Barbie fiori di pesco!)
Kelly Osbourne in Tony Ward Couture – voto: 4
Fatima Ptacek – voto: 4 (perchè tutto questo tulle per una bambina?!)
Jennifer Aniston in Valentino – voto: 5 1/2 ( io la adoro, ma questa volta.. almeno dal parrucchiere poteva andarci!)
Jane Fonda in Versace – voto: 5 (il giallo non dona a tutti!)
Helena Bonham Carter in Vivienne Westwood – voto: 3 (halloween è passato da un pezzo!)
Melissa McCarthy in David Meister – voto: 3 (scegliamo un altro colore la prossima volta?..)
Nicole Kidman in L’wren Scott – voto: 4 1/2 (deludente)
Sunrise Coigney – voto: 3
Sofia Alves – voto: 3 ( scarpe rovinate e berretto di lana ?! ..ma per favore!)
Jackie Weaver in Rani Zakhem – voto: 4 ( il Circo regna!)

 
font: google image
 

Parigi #3: finalmente shopping!

Dopo giornate trascorse tra visite di un musei e lunghe passeggiate per godere a pieno delle bellezze e degli scorci offerti da questa splendida città, la sera, prima di andare a cena in un tipico ristorantino francese, ci dedicavamo alla nostra attività preferita: lo shopping!
 
In Rue de Saint Honore, siamo letteralmente impazzite per i gadget in vendita da MJ by Marc Jacobs e nel relativo bookstore
Portachiavi, bracciale, porta carte di crediti, ombrello, beauty trasparente, PC cover.


Nel quartiere del Marais, si susseguono negozi no-brand dove è possibile trovare capi trendy e accessori davvero molto ricercati..

                     

Numerosi sono anche i negozi vintage, fra tutti spiccano “Kiloshop”, dove, come suggerisce il nome, si paga “tanto al chilo” e “Le 3 Marches de Catherine B.”, negozio specializzato in vintage Chanel e Hermes!
 
Sempre nel Marais, in Rue du Roi de Sicile, abbiamo scovato un piccolo gioiello: Joy, negozio specializzato in bigiotteria vintage e abiti di stilisti made in France.
Bangles See by Chloè
Passeggiando dalle parti di Saint Germain de Pres, non potevamo non passare da Longchamp per acquistare la tanto agognata borsa in limited edition con la Torre Eiffel disegnata!
 
E da Women Secrets, negozio di intimo sullo stile di Oysho, da noi ancora sconosciuto..
Trousse marinier + porta occhiali con ballerine
Da brave turiste, durante il nostro soggiorno a Parigi, ci siamo lasciate catturare dal fascino della Torre Eiffel, così, passeggiando per Montmartre
… abbiamo fatto incetta di gadget che riproducevano il monumento simbolo di questa città!
Ombrello da Fragonard
Bracciali vari
Beauty case
Ombrello trasparente con  skyline di Parigi
Anche se, brindare di notte sulla Torre Eiffel non ha prezzo!

Perso un Miu Miu, se ne fa un altro!

Poco prima delle vacanze, durante il mio ultimo raid in centro per ultimare i miei acquisti natalizi, sono stata abilmente derubata del mio portafoglio. Si,  proprio quello che i miei amici mi avevano affettuosamente regalato per i 30 anni!Ho impiegato una buona mezz’ora per realizzare che quel bel portafoglio non l’avrei più rivisto…

Così, qualche giorno fa, ho deciso di farmi un regalo, cono andata in via del Babuino e da Miu Miu ho preso un nuovo portafogli:  più piccolo (e forse più difficile da scippare!), rosa cipria, stampa cocco lux.

Certo, quello rubato aveva anche un valore simbolico perchè mi era stato regalato, ma meglio di niente…

5m1320_nkg_f0d91-1 miu ok
 font: google image

Filippa Lagerback e lo scandinavian style

Qualche anno fa, grazie ad una borsa di studio, ho vissuto alcuni mesi a Copenaghen. La Danimarca rispetto all’Italia, è davvero un altro mondo, con una sua cultura e delle tradizionali ben radicate che, nel bene e nel male, distano anni luce dalle nostre. Sono state infinite le cose che mi hanno colpito: l’oscurità di gennaio, le case colorate di Nyhavn, la moltitudine di biciclette, la centralità del design, ma soprattutto il loro dress style. Sorvolando sul fatto che anche con -10 le ragazze giravano senza calze, guanti e sciarpe, mentre io assomigliavo sempre più alla regina delle nevi, tra la pelliccia del piumino e quella del cappello-colbacco, sono andata subito matta per quel loro stile: così tanto“europeo” e così poco provinciale, assolutamente trendy e femminile. E devo dire che Filippa Lagerback (http://www.planetfil.net), svedese di origini, ma trapiantata da anni in Italia, rispecchia perfettamente quello stile scandinavodi cui vi parlavo. Analizzando i suoi outfit, infatti, si ha immediatamente l’impressione di aver a che fare con una persone che ama vestirsi, e non solo fare shopping, che sa giocare con gli abiti e gli accessori , capace di passare dal classico black&white ai toni più accesi. Il risultato è un look iper-femminile, mai banale o sgraziato; insomma un’insospettabile fonte di ispirazione!
 
 
Black&White
 
Mono&Micro
 
Jacket,trench&coats

 

Long&Colour

 

Blu&Dintorni

 

Tute,pullover&collane

 


Scandinavian street style

    

Blog su WordPress.com.

Su ↑