Cerca

MonMannequin

Fashion, Style and Lifestyle Blog

Categoria

estate

Libri&Moda #2: Roger Vivier

Dovremmo pazientare ancora fino al tre aprile, data a partire dalla quale, sarà possibile acquistare nelle quattordici boutique Roger Vivier (e nelle migliori librerie!) l’omonimo volume. Il libro è un tributo allo stile iconografico e opulento, all’ esclusiva e pregiata fattura delle calzature dall’ inconfondibile fibbia quadrata. Il volume celebra il creatore dello stiletto più famoso del mondo, ripercorrendone la storia e le suggestioni che hanno portato alla realizzazione di vere e proprie opere d’arte. In occasione della presentazione del libro, presso la boutique di Rue du Faubourg Saint-Honoré, dove non potevano mancare  il direttore creativo Bruno Frisoni e la musa ispiratrice della griffe Ines de la Fressange, è stata presentata anche l’esclusiva bag in coccodrillo Prismick.

roger-vivier-book-cover-courtesy-of-roger-vivier-by-philippe-jarrigeon-1272122_0x440
jessica-stam---pochette-prismick-et-escarpins-palace-zig-zag-1972109_0x440
julie-gayet-1418251_0x440
clotilde-de-kersauson-et-nine-d-urso-487869_0x440
Catherine-Deneuve-et-Ines-de-la-Fressange
bertrand-burgalat-et-vanessa-seward-583533_0x440
thumb

Green Aperitif al Margutta RistorArte

La domenica sera, invece di crogiolarvi a casa in attesa che inizi una nuova, lunga e stressante settimana, telefonate alle vostre amiche ed incontratevi al Margutta RistorArte per un aperitivo davvero insolito.

E non solo per il cibo (rigorosamente vegetariano) o la gente (finalmente si incontrano facce nuove!), ma anche per gli eventi che accompagneranno i vostri aperitivi.
Questa sera, ad esempio, una designer di lingerie presenterà la sua collezione e, tra una chiacchiera e un brindisi, potrete essere sorteggiate e vincere un completino intimo creato ad hoc per voi!
P.S. Grazie Luarda per avercelo fatto conoscere!

Margutta RistorArte
via Margutta 118,00187 Roma
Tel.  06-32650577

Fughe estive # 2: Ponza

Per chi vive a Roma è una delle mete più gettonate per passare un week end in cui ci si vuole sentire già in vacanza, perché la magia di Ponza è proprio questa: si entra in un’altra dimensione.

Molti preferiscono viverla in barca, mentre secondo me è bene assaporarla nel pieno, con le piccole vie del centro piene di bar e ristorantini e tante deliziose botteghe.
Di solito affittiamo un appartamentino in pieno centro, su Corso Pisacane, ma se preferite la tranquillità allora vi consiglio una villa a Le Forna, zona più selvaggia lontana dalla movida notturna dell’isola..

Il porto
Il tramonto dal Frontone
Il mare di Palmarola
La valigia:

Si può scegliere tra uno stile navy, sia per il giorno che per la sera (come me) od optare per uno stile casual-chic. In entrambi i casi, saranno gli accessori a fare la differenza: grandi ceste in paglia per il mare, sandali flat o zeppe in corda per la sera (il tacco 12 resta in città!).




Drink&Eat:

A Ponza tutto è un rito, anche fare colazione. La mattina quindi si va tutti da Gildo o, se non si riesce a trovare un tavolo libero, ci si dirige verso l’ ottima Pasticceria Siciliana. Il pranzo è fugace, noi per non sbagliare vi consigliamo la pizzeria Rossosapore. Per l’aperitivo, l’appuntamento è al Frontone, stabilimento-bar on the beach, che quasi da solo vale un intero we a Ponza. Si balla dalle 6 alle 8, poi, se si ha ancora voglia di scatenarsi, c’è il Melograno, il cocktail bar del Grand hotel Santa Domitilla.
A cena la scelta di ristoranti è molto ampia, ma noi siamo abitudinarie anche in questo, così ci dividiamo tra l’arredo marinaro e i piatti sempre sfiziosi dell’Oresteria e la cucina tradizionale ed il folclore di Erasmo alla Lanterna.
Dopo cena si va a bere un drink allo storico Tripoli oppure al più recente Kibar.. e se ancora non si è stanchi, ci sono sempre le feste organizzate al Frontone by-night oppure Il Covo, l’unica discoteca dell’isola.

l’aperitivo al Frontone
Bar Tripoli

Le terrazze del Kibar
La Lanterna

L’Oresteria
                                                   Lo shopping:

AcquAria
AcquAria
Donaflor
Donaflor
Donaflor
Donaflor
Donaflor
Donaflor
Donaflor
I sandali ponzesi

Brandina
                     
Brandina
Brandina
Brandina
Brandina
Imaginarium
Imaginarium
Imaginarium

Fughe estive #1: la nostra Capri

Ormai ci consideriamo delle “habitué” dell’isola, dove ci rechiamo, ogni anno, per una breve -ahimè- fuga d’inizio estate. Ci sembra dunque doveroso condividere con voi gli indirizzi segreti scovati durante le nostre vacanze capresi.
Cosa rappresenta Capri per noi?
Un luogo lontano dal mondo, ma raggiungibile in poco più di due ore di viaggio, dove staccare la spina, divertirsi e, allo stesso tempo, sentirsi a casa.

La valigia by day 
Maglia navy Zara, pantalone caprese Sesto Senso, cintura intrecciata H&M, ballerine Stradivarius

Borsa rafia Oysho
Collana Stradivarius, bracciali motivo marinaro Conbipel
Maglia righe Mango, chino pants H&M, ballerine Passerella, cintura rossa H&M, pochette rossa
Bracciale sesto Senso
Particolare della t-shirt





Collana Brandy

..and by night
Abito H&M, blazer Zara

Cintura con fiocco e borchie oro, bracciali H&M
Sandali zara, pochette Max&Co
Gonna vita alta+white t-shirt tutto Zara

Collana mercatino vintage, bracciali Sodini e Promod

Sandali Zara, pochette H&M

Dove dormire

Hotel Capri: una dimora d’epoca, completamente arredata in stile belle epoque, camere affacciate sul Golfo di Napoli, personale cortese e disponibile e, davvero, a 5 minuti dalla Piazzetta. ( http://www.htlcapri.net/ )



Eating

Gelateria Buonocore: una sosta ideale in ogni momento della giornata. Tra il dolce e il salato c’è solo l’imbarazzo della scelta. Imperdibile il gelato con cialda espressa!


Buonocore
Le cialde calde


D’Amore: ristorante dagli arredi total white, dove il bianco è spezzato solo da alcuni tocchi di giallo e verde acqua. L’idea è quella di essere accolti all’interno di una casa al mare di amici, dove cenare in un ambiente informale, ma sofisticato. Il cibo è davvero ottimo: cucina caprese, ma con rivisitazioni molto azzeccate. Scoperto quest’anno e subito fatto nostro!
http://www.damorecapri.com/ )

D’Amore: interni

D’Amore: dettaglio

D’Amore: interni



Da Verginiello: per una cena cheap senza grosse pretese. Si può scegliere tra pizza e pesce, il rapporto qualità/prezzo è davvero ottimo per essere a Capri. Vista spettacolare sul Golfo di Napoli. ( http://www.ristorantepizzeriaverginiellocapri.it/ )

                
Da Verginiello: insegna

                         

Da Verginiello: il panorama
Shopping vero e “virtuale” at Capri

Passerella: per le sue coloratissime ballerine e per l’offerta di brand sempre così innovativi e glamour.

Aria di Capri: per le sue pashimine e per le mitiche “zabattigli”, calzature tipiche capresi, simile alle espadrillas, ma con la suola in corda. 
Blu Capri: per  le famose campanelle capresi e per la bigiotteria in puro stile marinaro.

Fiore: numerosi punti vendita, sparsi in tutta l’isola, massima cura negli allestimenti (sempre quasi di entrare in un negozio sulla 5th Avenue!) ed un’offerta uomo/donna, accessori e scarpe tutta all’insegna della ricercatezza e dell’eleganza. Brand internazionali, accessori realizzati artigianalmente e sandali hand-made. ( http://www.loscogliodellesirenecapri.com/fiore-capri.html )


Fiore: dettagli

Fiore: dettagli


Marea: quasi nascosto in una stradina che attraversa la più celebre via Fuorlovado, un piccolo gioiello che vi sorprenderà per la bellezza dei suoi accessori e abiti da mare.  
http://www.facebook.com/pages/La-Marea-Capri/199655160138167 )

La Marea: dettagli


La Marea: dettagli


Shopping vero e “virtuale” at Anacapri

Sesto Senso: farete razzie dei suoi coloratissimi abiti, davvero molto trendy ed  ideali anche per la città .

Margherita: profumeria dove è possibile acquistare borse e parei, realizzati da artigiani del luogo, con sfondo i tipici elementi capresi: sandali, pantaloni e le grate delle finestre..c’est chic!

Margherita: estreno

Margherita: dettaglio

Margherita: dettaglio

Margherita: dettaglio
Il sandalo caprese: non si può dire di essere stati a Capri se non si è comprato almeno un paio di sandali capresi. Sull’isola sono numerose le botteghe dove vengono realizzati artigianalmente, ma questo è il nostro posto di fiducia. Ampia scelta di colori e modelli, prezzi nella media..e una shopping bag davvero deliziosa! ( http://www.sandalocaprese.it/ )
Il Sandalo Caprese: dettaglio

Il Sandalo Caprese: dettaglio

Carthusia: celebre brand che realizza profumi e prodotti per il corpo sfruttando le inimitabili fragranze delle piante, dei fiori e dei frutti dell’isola. ( http://www.carthusia.it/ )



I nostri acquisti


Le capri collection

Gucci

Persol

Collistar


Capri by night

Anema e Core: mitica taverna animata da Guido Lembo, dove è praticamente impossibile rimanere fermi e non farsi trascinare dal ritmo contagioso della musica.  
La taverna
L’interno
Celeste: se dopo l’Anema e Core non siete ancora stanchi, questo è il posto dove si danno appuntamento capresi doc e non.  ( http://www.celestecapri.it/pages/homepage.php )
Il celeste – interno
Allora siete pronte per partire?!




Blog su WordPress.com.

Su ↑