Cerca

MonMannequin

Fashion, Style and Lifestyle Blog

Mese

maggio 2012

H&M meets Anna Dello Russo

Dopo tante collaborazioni con luxury brands, il marchio svedese ha deciso di puntura su un personaggio davvero eccentrico e originale. Sarà, infatti, Anna Dello Russo, la donna che interpreta e vive la moda come un’inesauribile fonte di divertimento, la creatrice della nuova capsule collection per H&M, che – sorpresa, sorpresa – sarà composta solo ed esclusivamente da accessori. Bracciali, collane, occhiali, borse caratterizzati dallo stesso leit motive: l’accostamento dell’oro al verde acqua. Abbinamento a dir poco insolito per il periodo autunnale (la collezione sarà disponibile in 140 negozi di tutto il mondo a partire dal 4 ottobre, ultimo giorno della fashion week parigina) e che invece nella prossima stagione pare andrà per la maggiore…
E se, anche voi, come me, abbracciate a pieno la filosofia Dello Russo, secondo la quale “è l’accessorio a fare un outfit, e non l’abito”, sono sicura che non potrete fare a meno di acquistare qualche pezzo per arricchire la vostra personalissima collezione.

Annunci

We love Fashiolista!

Fashiolista è diventato la nostra ossessione!..Shopping virtuale divertente e non fa male al portafoglio!
In più danno delle ottime opportunità ai bloggers emergenti..Non vi ho ancora convinto?..
Andate a vedere il nostro profile
E scommetto che avrete subito voglia di crearne uno tutto vostro!
         
  

          

       

                   

              

                       

Festival di Cannes #5

…And the winner is “Amour”, dell’austriaco Michael Haneke, con due grandissimi interpreti, Jean-Louis Trintignant ed Emmanuelle Riva, la cui presenza ha pesato non poco nella scelta dell’assegnazione della Palma d’Oro.
Grande soddisfazione anche per l’italia che, col suo unico film in concorso, “Reality” di Matteo Garrone, si aggiudica il Gran Prix.
Il premio della giuria è andato invece al divertente film di Ken Loach, “The Angels’ Share”, la migliore interpretazione femminile è stata assegnata ex-aequo alle attrice Cristina Flutur e Cosmina Stratan, mentre quella maschile è tutta per Mads Mikkelsen per “The Hunt”.
E per voi l’ultima passerella..

Petra Nemcova: abito rosso, decorazione floreale, dettagli luminosi, . Voto 10

Anna Dello Russo: abito Alberta Ferretti, total white con piccola clutch in rosso. Voto 8

Bianca Balti: abito Dolce e Gabbana, color grigio fumo con decorazioni in pizzo ton sur ton, orecchini pendenti e grande collier. Voto 9

Carine Roitfeld: abito Givenchy by Riccardo Tisci, total black, scollatura all’americana, orecchini chandelier. Voto 9

Boutzen Kroes: abito Elie Saab, color verde smeraldo, lavorazioni effetto pailletes, cintura che sottolinea la vita. Voto 9

Heidi Klum: abito Marchesa, pailletes affetto drappeggi, capelli morbidamente raccolti. Voto 6

Karolina KurKova: abito Cavalli, ampie trasparenze, pailletes oro in pendant con i sandali. Voto 6

Liya Kebede: abito Cavalli, black&white, tagli maschili per il blazer e per la camicia, pantalone slim. Voto 9

Diane Kruger: abito Christian Dior, gonna strutturata, fantasia geometrica. Voto 6

Andie Mcdowell: abito Armani gonna con balze, profonda scollatura. Voto7

Megan Gale: abito monospalla color ciclamino con dettagli cangianti, gonna con balza asimmetrica. Voto 9

Reese Whiterspoon: abito Versace, color blu notte, taglio impero, lungo spacco frontale, sandalo argento. Voto 8

Nicole Kidman: abito Ralph Lauren, color bronzo, effetto plissè, acconciatura anni 50. Voto 6

Festival di Cannes #4

Finalmente arriva a Cannes uno dei film più attesi di questa rassegna, “On the road”, tratto dal celebre romanzo di Jack Kerouac, dove troviamo, fra tutti, l’algida Kirsten Dunst accompagnata alla “vampira”, Kristen Stewart.
E fuori concorso, un’altra grande attesa, quella dell’ultima fatica del maestro Bernardo Bertolucci, “Io e te”, con i giovanissimi “debuttanti” Jacopo Olmo Antinori e Tea Falco.
Ma sul red carpet non c’erano solo loro…

Anja Rubik: abito Gucci, dettagli oro, gonna in tulle effetto tutù. Voto 8

Shailine Woodley, Jessica Chastain, Diane Kruger: abiti by Calvin Klein, color  pesca, sandali con cinturino alla caviglia. Voto 7

Kirsten Dunst: abito Dior, rosa Schiapparelli in seta, cintura nera a contrasto. Voto 7

Kristen Stewart: abito Balenciaga, printed fantasy, capelli al naturale. Voto 7

Milla Jovovich: abito Prada, color rosa antico, ricami preziosi. Voto 9

Roxane Mesquida: abito Cavalli,  bustino sagomato, ricami  preziosi e trasparenze. Voto 7

Kylie Minogue: abito Emilio Pucci, tubino dai colori autunnali, timido spacco frontale. Voto 6

Kirsten&Kristen: abito Dolce&Gabbana in pizzo bianco & Balenciaga pants+top Juicy Couture. Voti 9 e 7

Tea Folco: white&black  Chanel, giacca-gilet, pantalone a zampa. Voto 8


Clotilde Courao: abito Giambattista Valli, black&pink, decorazioni floreali, piccola tracolla. Voto 9

Ines De La Fressange: abito rosa Schiapparelli in seta con drappeggi, accessori oro, sandalo gioiello rigorosamente flat. Voto 10

Luisana  Lopito: abito giallo oro, piccola pochette preziosa, capelli morbidamente raccolti. Voto 9



Il decalogo di ciò che non andrebbe più indossato dopo il 21 marzo.

Io capisco che queste giornate non siano proprio primaverili, capisco che le temperature siano sotto la media stagionale, capisco che non abbiamo ancora avuto modo di abbronzarci come si deve.. Capisco tutto.. ma alcuni capi invernali non hanno nessuna giustificazione per essere indossati ancora, a  più di due mesi dall’inizio della primavera.
Soprattutto se siamo a Roma, dove la temperatura non è sottozero neanche in pieno inverno.. Allora, vi prego, non fatevi più vedere in giro con niente di tutto ciò che sto per elencarvi..
..E visto che parliamo di cambi di stagione, prendete spunto!


1_ Dettagli pelosi: pellicce, scarpe e borse con il pelo, vero o sintetico che sia

2_ Stivali: in camoscio o in pelle sono da abolire, se proprio sentiamo la mancanza possiamo indossare degli ankle boots o delle  galoche  nei giorni di pioggia 

3_ Collant: né 20, né 40, né tanto meno 50 den nere o colorate

4_ Cappotti: possono essere sostituiti con magnifici trench e giacche di pelle

5_ Berretti di lana: non devo spiegarvi il perchè non vadano bene, vero?

6_ Guanti: non sono più ammessi nemmeno in pelle




7_  Lana tricot: va bene solo d’inverno a Cortina



8_ Sciarpe di lana: sostituibili con stole e foulard in seta



9_ Piumini: io non li indosso neanche in inverno, figuriamoci a primavera!



10_ Il tartan: e subito pensiamo al Natale

Muse ispiratrici..da modella a fashion icon # 2: Lou Doillon

Lou Doillon, figlia della strepitosa Jane Birkin e Jacques Doillon, nasce come attrice, ma in breve tempo si trasforma in modella a tempo pieno.
Somiglianza incredibile con la madre, Lou riesce a stupire in tutte le occasioni, dal red carpet allo street style, con il suo look a metà tra la pariesienne e la london girl (viste le sue origini) non dimenticando di fare riferimenti allo stile 70’s della mamma..Il suo accessorio must?..Il cappello, presente in molti suoi outfits.
Volete qualche esempio?..ispiratevi..


   

     

photo: google image

Muse ispiratrici..da modella a fashion icon # 1: Erin Wasson

30 anni appena compiuti, statunitense, fisico esile e occhi da gatta, Erin è tra le più famose modelle al mondo.
Con il suo stile a metà tra hippy chic e bad girl è una sicuramente una fashion icons..Ha un carisma tale da trasformare in un must tutto ciò che indossa..I suoi segni di riconoscimento? Total black or whiteankle boots e shorts in denim.
Io la adoro, e voi?

  

 
font: google image

Festival di Cannes 2012 #3

Questo weekend ha visto come protagonista il cast stellare di “Lawless” con gli attori Mia Wasikowska, Shia LeBouf e Tom Hardy..e di star ne sono passate tante anche sul red carpet.
Il maltempo però non ha risparmiato neanche la Croisette..ma come si dice? red carpet bagnato, red carpet fortunato!
Di seguito la nostra solita e personalissima selezione.

Barbara Palvin: abito Valentino Haute Couture, pailletes color oro, scollatura castigata, coda di cavallo. Voto 7

Charlotte Casiraghi: abito Gucci, verde smeraldo, ruches sul decoltè e sullo spacco,  morbida chioma ondulata. Voto 9

Gemma Arterton: abito Gucci, grigio perla, lavorazione in pailletes, grande chignon. Voto  8

Diane Kruger: abito Vivienne Westwood, tessuto metallizato, leggeri drappeggi, acconciatura retrò. Voto 8 

Erin Wasson: abito Antonio Berardi, red vs white, orlo asimmetrico. Voto 9

Berenice Bejo: abito Prada, costumizzato ad hoc, pesca&celeste, corpetto fantasia. Voto 6


Il cambio di stagione

Ho appena terminato di fare il cambio di stagione. Ora è tutto in ordine: abiti, scarpe, borse e accessori..ma che fatica!Se non fosse per quei colori accesi e quei tessuti leggeri che, in un attimo, mi riportano alle feste in spiaggia della passata estate!
Ogni cambio di stagione che si rispetti però, ci mette difronte ad un duro dilemma: tenere o buttare? This is the question.. 
Io personalmente non sono una che ama accumulare. Sì, mi piace scegliere tra tante opzioni, ma rispetto la regola in base alla quale ” un capo non indossato per due stagioni di seguito, deve essere cestinato”, a meno che non si tratti di un classico o di un pezzo a cui sono sentimentalmente legata!

Trow:

Fantasie optical
Longuette a vita bassa

Top pailletes
Zoccoli con plateau

Keep:


Fantasia cachemire

Striped t-shirt

Flower dress

Zeppe in corda

Shorts a vita alta


Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑